Quiz
Autoscuola Sprint
Autoscuola Sprint

L' autoscuola sprint è la tua scuola di guida:

  • Seria
  • Cortese
  • Professionale

Le lezioni teoriche sono multimediali: video, foto ed immagini sono di supporto alla spiegazione dell'insegnante, ciò permette la comprensione e la memorizzazione degli argomenti in modo facile e veloce.

Le lezioni di pratica sono rivolte non solo alla conoscenza e all'uso del veicolo ma principalmente all'apprendimento di un corretto comportamento stradale unito al buonsenso.

L'autoscuola svolge anche l'attività di consulenza in quanto Sportello telematico dell'automobilista.

Autoscuola Sprint interno

L'aula

Questa sarà la tua aula dove saranno svolte le lezioni multimediali.

L' autoscuola sprint è stata fondata negli anni 60 da Storani Dino. Ora viene gestita dalla figlia Palma e da suo nipote Massimo.

Palma Storani

Titolare
Palma Storani
338 317 5166

Sentiti SPRINT !
Per la tua sicurezza pretendi il Massimo !
ing Massimo Menichelli

Insegnante e istruttore
ing. Massimo Menichelli
349 163 9692

Servizi dell'autoscuola

Fax Simile Patente
  • Conseguimento patente categoria AM, A1, A2, A, B, C, D, E
  • Conseguimento carta di qualificazione del conducente (CQC)
  • Recupero punti
  • Rinnovo patente (medico in sede)

Servizi dell'agenzia

Sportello Telematico dell'Automobilista
  • Passaggi di proprietà (autentica atto gratuita)
  • Immatricolazioni e reimmatricolazioni auto-moto
  • Duplicati carte di circolazione
  • Conversioni patente
  • Duplicati patente
  • Radiazione veicoli
  • Targhe ripetitrici
  • Targhe ciclomotore

Dove siamo

Autoscuola Sprint esterno

L'autoscuola

Questa è la nostra sede, siamo a M.S.Giusto in via Macerata 172, all'incrocio semaforizzato.

Domande frequenti

Cosa serve per l'iscrizione
  • fotocopia del codice fiscale
  • fotocopia della carta d'identità o della patente
  • fotocopia dell'eventuale permesso di soggiorno
  • 2 foto tessera
  • certificato medico sanitario in marca da bollo da 16 € (possibilità di visita presso la nostra autoscuola)
Con la patente di guida categoria B, per il primo anno, quali autoveicoli posso guidare

I titolari di patente di guida di categoria "B" , conseguita dal 9 Febbraio 2011  , potranno condurre, per il primo anno dalla data di rilascio,  autoveicoli aventi una potenza specifica, riferita alla tara, non superiore a 55 kW/t e comunque con potenza non superiore a 70 kW.
La multa per il neopatentato che guida un'autoveicolo vietato è di circa 150 euro con la sospensione della patente da due a otto mesi. In caso di sinistro con colpa, la compagnia assicuratrice ha diritto di rivalsa, cioè di farsi risarcire quanto sborsato.

VERIFICA CON IL NUMERO DI TARGA
del veicolo, clicca qui.

Quali sono le categorie della patente
  • categoria AM a partire da 14 anni
    è richiesta per la guida di ciclomotori a 2 o 3 ruote e di quadricicli leggeri (cilindrata minore o uguale a 50 cm3 o potenza minore o uguale a 4 kW, velocità minore o uguale a 45 km/h, massa a vuoto minore o uguale a 350 kg, esclusa la massa delle batterie per i veicoli elettrici). Questa patente si può conseguire in Italia a partire da 14 anni, ma abilita alla guida su tutto il territorio UE e SEE dal compimento dei 16 anni, fatta salva la possibilità di altri Stati membri di riconoscere la validità nel proprio territorio di una patente AM rilasciata a 14 anni.
  • categoria A1 a partire da 16 anni
    è richiesta per la guida di motocicli di cilindrata minore o uguale a 125 cm3, potenza minore o uguale a 11 kW e rapporto potenza/massa minore o uguale a 0,10 kW/kg, nonché di tricicli di potenza minore o uguale a 15 kW.
  • categoria A2 a partire da 18 anni
    è richiesta per la guida di motocicli di potenza minore o uguale a 35 kW e rapporto potenza/massa minore o uguale a 0,20 kW/kg, tali che non derivino da una versione che sviluppi più del doppio della potenza massima consentita, nonché di tricicli di potenza minore o uguale a 15 kW.
  • categoria A a partire da 24 anni o con accesso graduale a partire da 20 anni se titolare di patente di cat. A2 da almeno 2 anni
    è richiesta per la guida di motocicli senza limitazioni, nonché di tricicli di potenza superiore a 15 kW, a condizione che il titolare abbia compiuto 21 anni.
  • categoria B1 a partire da 16 anni
    è richiesta per la guida dei quadricicli diversi da quelli leggeri (massa a vuoto minore o uguale a 400 kg o 550 kg se per trasporto cose, esclusa la massa delle batterie per i veicoli elettrici e potenza nominale netta minore o uguale a 15 kW). Non abilita alla guida di alcun motociclo.
  • categoria B a partire da 18 anni
    è richiesta per la guida di autovetture (numero di posti minore o uguale a 9 e massa massima autorizzata minore o uguale a 3500 kg). Con la patente B è possibile guidare anche un complesso di veicoli composto da motrice di categoria B e:
    - rimorchio con massa massima autorizzata minore o uguale a 750 kg, oppure
    - rimorchio con massa massima autorizzata superiore a 750 kg, purché la massa massima autorizzata del complesso sia minore o uguale a 3500 kg;
    - rimorchio con massa massima autorizzata è superiore a 750 kg a condizione che la massa massima autorizzata del complesso sia superiore a 3500 kg, ma non a 4250 Kg. In tal caso occorre superare una prova pratica di guida, su veicolo specifico, all’esito della quale è apposto sulla patente il codice 96.
  • categoria BE a partire da 18 anni
    è richiesta per la guida di complessi di veicoli composti da motrice di categoria B e rimorchio con massa massima autorizzata superiore a 750 kg ma minore o uguale a 3500 kg: ne deriva che la massa massima autorizzata del complesso è minore o uguale a 7000 kg.
  • categoria C1 a partire da 18 anni
    è richiesta per la guida di autocarri aventi massa massima autorizzata superiore a 3500 kg ma minore o uguale a 7500 kg, anche se trainanti un rimorchio con massa massima autorizzata minore o uguale a 750 kg.
  • categoria C1E a partire da 18 anni
    è richiesta per la guida di complessi di veicoli composti da:
    - motrice di categoria C1 e rimorchio con massa massima autorizzata superiore a 750 kg, purché la massa massima autorizzata del complesso sia minore o uguale a 12000 kg;
    - motrice di categoria B e rimorchio con massa massima autorizzata superiore a 3500 kg, purché la massa massima autorizzata del complesso sia minore o uguale a 12000 kg.
  • categoria C a partire da 21 anni
    è richiesta per la guida di autocarri aventi massa massima autorizzata superiore a 3500 kg, anche se trainanti un rimorchio con massa massima autorizzata minore o uguale a 750 kg. Questa patente si può conseguire a partire da 21 anni, fatta salva l’ipotesi che il candidato sia titolare di CQC per il trasporto di cose: in tal caso, il requisito anagrafico minimo è di 18.
  • categoria CE a partire da 21 anni
    è richiesta per la guida di complessi di veicoli composti da motrice di categoria C e rimorchio con massa massima autorizzata superiore a 750 kg. Questa patente si può conseguire a partire da 21 anni, fatta salva l’ipotesi che il candidato sia titolare
    di CQC per il trasporto di cose: in tal caso, il requisito anagrafico minimo è di 18 anni.
  • categoria D1 a partire da 21 anni
    è richiesta per la guida di autoveicoli con numero di posti minore o uguale a 17 e lunghezza minore o uguale a 8 metri, anche se trainanti un rimorchio con massa massima autorizzata minore o uguale a 750 kg.
  • categoria D1 a partire da 21 anni
    è richiesta per la guida di complessi di veicoli composti da motrice di categoria D1 e rimorchio con massa massima autorizzata superiore a 750 kg.
  • categoria D a partire da 24 anni
    è richiesta per la guida di autoveicoli con numero di posti superiore a 9, anche se trainanti un rimorchio con massa massima autorizzata minore o uguale a 750 kg. Questa patente si può conseguire a partire da 24 anni, fatta salva l’ipotesi che il candidato sia titolare di CQC per il trasporto di persone: in tal caso, il requisito anagrafico minimo è di 21 anni.
  • categoria DE a partire da 24 anni
    è richiesta per la guida di complessi di veicoli composti da motrice di categoria D e rimorchio con massa massima autorizzata superiore a 750 kg. Questa patente si può conseguire a partire da 24 anni, fatta salva l’ipotesi che il candidato sia titolare di CQC per il trasporto di persone: in tal caso, il requisito anagrafico minimo è di 21 anni.
Quante sono le esercitazioni di guida obbligatorie per il conseguimento della patente di categoria B
L'aspirante al conseguimento della patente di guida di categoria B (dal 2 maggio 2012) deve effettuare almeno sei ore di esercitazioni obbligatorie di guida presso un'autoscuola. Sono esentati da tale obbligo chi ha fatto la guida accompagnata e ha richiesto la patente di categoria B entro sei mesi dal compimento dei 18 anni.
Cos'è la guida accompagnata GA
GAI minori già titolari di patente di guida di categoria A1 che hanno compiuto diciasette anni possono condurre a fini di esercitazione (guida accompagnata, GA) autoveicoli di massa complessiva a pieno carico non superiore a 3,5t con esclusione del traino di qualunque rimorchio e nel rispetto dei limiti di potenza specifica riferita alla tara non superiore a 55 kW/t e di potenza massima pari a 70 kW. Il minore deve frequentare presso un'autoscuola un corso della durata di almeno dieci ore effettive di guida sulla base di un programma, al termine del quale viene rilasciato un attestato di frequenza a cui farà seguito l'autorizzazione alla guida accompagnata da parte dell'uffico della motorizzazione in cui sono elencati gli accompagnatori designati. Nelle esercitazioni di guida accompagnata, il minore deve avere con sè l'autorizzazione e la patente di cui è titolare.
Quali sono le condizioni per guidare con il foglio rosa della patente categoria B
  • avere a fianco una persona che funge da istruttore con patente almeno di categoria B posseduta da non meno di dieci anni e di età non superiore a 65 anni
  • condurre autoveicoli di massa complessiva a pieno carico non superiore a 3,5t e nel rispetto dei limiti di potenza specifica riferita alla tara non superiore a 55 kW/t e di potenza massima pari a 70 kW
  • tasso alcolemico minimo zero
  • velocità massima di 100 km/h in autostrada e 90 km/h sulle extraurbane principali
  • nessun altro passeggero a bordo
  • la lettera "P" esposta
Ogni quanto devo rinnovare la patente categoria AM, A1, A2, A, B1, B, BE
La patente categoria AM, A1, A2, A, B1, B, BE va rinnovata:

  • ogni 10 anni fino all'età di 50 anni,
  • ogni 5 anni per età compresa da 51 a 70 anni,
  • ogni 3 per età compresa da 71 a 80 anni,
  • ogni 2 anni se l'età supera gli 80 anni.
Come posso conoscere i punti rimanenti sulla patente e le sazioni a mio carico
Tutte le informazioni sulla tua patente puoi trovarle iscrivendoti al sito istituzionale Il portale dell'automobilista.
Qual'è il tasso alcolemico minimo?
La guida in stato di ebbrezza è un reato, punito con diverse sanzioni a seconda del tasso alcolemico del conducente al momento del fermo. La legge stabilisce attualmente il limite di 0,5 grammi/litro di alcol nel sangue, limite oltre il quale il conducente viene definito in stato di ebbrezza e quindi soggetto a provvedimenti sanzionatori. Tale limite si riduce a ZERO per i neopatentati che hanno la patente da meno di 3 anni, se il complesso supera i 3,5t e per i conducenti professionali o di autoveicoli con patente C, D, E. (Ad esempio rischia fino a 15 anni di detenzione chi, con un tasso alcolemico superiore a 1,5 o sotto l'effetto di sostanze stupefacenti, causa un incidente mortale che coinvolge più persone).

I nostri veicoli

Autovettura: Volkswagen Polo
Autovettura
Volkswagen Polo


L'autovettura viene utilizzata per il conseguimento della categoria B.
Scooter: Aprilia 50cc
Ciclomotore
Aprilia Scarabeo 50cc


Il ciclomotore (cambio automatico) viene utilizzato per il conseguimento della categotia AM.
Motociclo:  Honda CBF 125
Ciclomotore
Piaggio Vespa 50cc


Il ciclomotore (cambio manuale) viene utilizzato per il conseguimento della categotia AM.
Motociclo: Honda VF 500 FII
Motociclo
Honda CBF 125cc


La moto viene utilizzata per il conseguimento della categoria A1.
Motociclo
Yamaha XS 400


La moto viene utilizzata per il conseguimento della categoria A2.
Motociclo: Honda CB 600S Hornet
Motociclo
Honda CB 600S Hornet


La moto viene utilizzata per il conseguimento della categoria A.
Autocarro
Iveco 75e15


L'autotreno viene utilizzato per il conseguimento della categoria C1 e C1E.

(Il veicolo appartiene al consorzio ACM, ed è disponibile per tutti i nostri allievi)
Autocarro: Iveco 120e28
Autocarro
Iveco 120e28


L'autobus viene utilizzato per il conseguimento della categoria C e CE.

(Il veicolo appartiene al consorzio ACM, ed è disponibile per tutti i nostri allievi)
Autobus: Mercedes
Autobus
Mercedes


L'autobus viene utilizzato per il conseguimento della categoria D e DE.

(Il veicolo appartiene al consorzio ACM, ed è disponibile per tutti i nostri allievi)